Fluconazolo e Oodiniasi

Stelle Marine Nell’Acquario di Barriera
Dicembre 20, 2020
Show all




Fluconazolo e Oodiniasi


Recenti esperienze indirette lascerebbero supporre che il Fluconazolo, usato ormai con successo per debellare Derbesia e Bryopsis dai nostri acquari, sia in grado di contrastare un’infezione che spesso affligge i pesci presenti nei nostri acquari : L’ Oodiniasi.

Tre nostri amici acquariofili, Valente Damiano Francesco Accorinti e Alessandro Natale,hanno condiviso recentemente alcuni post in cui riferiscono che avendo dovuto utilizzare il Fluconazolo per risolvere un problema di alghe, avevano notato una completa guarigione di alcuni pesci che soffrivano in quel periodo di Oodiniasi. L’Oodiniasi per chi non lo sapesse, è una infezione causata da un Dinoflagellato, l’Amylodinium ocellatum.
L’aspetto interessante che lascia riflettere, è che gli ergosteroli, di cui il Fluconazolo blocca la biosintesi, sono presenti nelle membrane cellulari di molte specie di Dinoflagellati. Non è da escludere quindi che tali costituenti siano presenti anche in tale tipo di Dinoflagellato e che la loro inibizione possa essere deleteria per la loro sopravvivenza.
Se tutto ciò venisse confermato da ulteriori esperienze in merito, sarebbe di fatto una scoperta davvero importante, che eviterebbe numerosi grattacapi legati appunto a questa malattia.
Ricordo che attualmente per la cura dell’Oodiniasi si fa riferimento a metodiche che risultano di difficile attuazione in quanto prevedono l’uso di medicamenti di difficile gestione: Sali di Rame e farmaci come il chinino che se non utilizzati al meglio, possono causare seri problemi alla vasca. Il Fluconazolo, di contro, sembra oramai aver superato numerosi test e essersi dimostrato ben tollerato dall’ecosistema acquario.
È ancora presto per poter affermare con certezza che il Fluconazolo sia efficace contro l’Oodiniasi: mancano ulteriori esperienze a riguardo.
Desidero fare quindi un appello, a nome di tutti gli appassionati, a chiunque decida di sperimentare tele farmaco per tale evenienza, a condividere gentilmente la propria esperienza con il resto del gruppo.
Chi volesse può anche contattare direttamente il sottoscritto attraverso Messenger o il sito di Ballingmania.

Colgo l’occasione per precisare che il Fluconazolo è soggetto a prescrizione medico/veterinaria e che quindi non può essere utilizzato se non dietro prescrizione di un Dottore Veterinario.
È utile altresì precisare che l’utilizzo di farmaci antibiotici può indurre fenomeni di antibiotico resistenza e che il loro uso deve essere sempre consigliato dal Medico Veterinario che ne valuterà di volta in volta l’opportunità di utilizzarlo.

Grazie ancora.

Ringrazio Damiano Valente, Francesco Accorinti e Alessandro Natale per aver riportato la loro preziosa esperienza e l’amico Marco Paci per la fondamentale collaborazione.

Cordialmente,
Giuseppe Ossolengo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *