Scoglio del mese > Maggio 2020



Gianluca Panaro


Parto con il descrivervi la rocciata, composta da 40kg di rocce vive indonesiane, incollate con cemento rapido per formare tre atolli separati e con molte insenature per dare riparo di notte ai pesci.
Gli atolli poggiano su una griglia in pvc (classica da taleario) nascosta nella sabbia, per evitare sprofondamenti con il tempo e la formazione di pericolose zone anossiche.
Nella parte posteriore della rocciata ho lasciato spazio ai coralli ramificati come la Acropora Secale Joker, l’Acropora Parilis blu , Acropora Nobilis verde, Acropora Aspera verde e coralli come Acropora Abrotanoides rossa e Acropora Tortuosa verde acido.
Nei lati dove la luce non è concentratissima, ho lasciato spazio alle più svariate tipologie di montipore, dalla più comune rossa fino alla Forest Fire e alla Samarensis, e alle Stylopore Milka e Pistillata.
Nella zona centrale troviamo una decina di Acropora Millepora : Viola, Verde, Sunset, Rosa, rainbow e Rossa, una Acropora Austera , una Gomezi blu, una classica Valida Tricolor, una Nana e una Electric Blue. Poi c’è la zona Tenuis, con diverse provenienti dall’Indonesia, due delle quali identificate come Walt Disney. Ci sono anche tre Microclados di cui una shortcake e due tabulari.
Nella parte bassa e su qualche roccettina dedicata, ho messo diverse Acropore “Deep Wather” come la Jaqueline, la Echinata IceFire, la Pacman, la Blu Walindi, la Red Dragon e altre di cui in questo momento non ricordo il nome.
Gli ospiti pinnuti sono:
Acanthurus Tennenti, Zabrasoma Xanthurum, Acanthurus Leucosternon, Naso Lituratus , Lo Volpinus, Ctenochaetus Tominiensis, Centropige Loriculus, Pygoplites Diacanthus, Macropharingodon Bipartitus, Labroides Dimidiatus, Halichoeres Leucoxanthus e Synchiropus Marmoratus.